.

  

L'Associazione Nazionale CRAVATTE ROSSE DEL 1° SAN GIUSTO, nata  nel giugno 2013, è una organizzazione privata apolitica e senza scopo di lucro costituita  principalmente da cittadini che hanno prestato servizio militare, con qualsiasi grado, nell'unità di fanteria più antica e prestigiosa dell'Esercito Italiano prima della sua soppressione avvenuta nel 2008.

L'Associazione ha per scopo principale quello di : promuovere e cementare i vincoli di cameratismo e di solidarietà fra i militari ancora in servizio e in congedo che hanno indossato la cravatta rossa e le mostrine del 1° Btg./Rgt. San Giusto,e fra essi e gli appartenenti alle altre forze armate ed alle rispettive associazioni; tener vivo fra i soci il sentimento di devozione alla Patria, lo spirito di corpo, il culto delle gloriose tradizioni dell'unità e la memoria dei suoi eroi caduti; realizzare, nei limiti delle possibilità, l'assistenza morale, culturale, creativa, ricreativa ed economica a favore degli iscritti e delle loro famiglie; promuovere e partecipare ad attività di volontariato per il conseguimento di finalità assistenziali, sociali e culturali con la popolazione locale e nazionale.

 

CRAVATTE ROSSE A TELEQUATTRO

.

. - Cravatte Rosse 1°San Giusto

PERCHE' LA CRAVATTA ROSSA ?

E' tradizione che la cravatta rossa ,portata oltre dal 1° San Giusto erede del 1° e 2° Rgt. dell’ex Brigata RE, viene assegnata sin dal 1664 al Reggimento di Savoia di Sua Altezza Reale (dal quale in tempi successivi sarebbe nata la Brigata Savoia poi Re sui reggimenti 1° e 2°). Il privilegio è in virtù del fatto che il rosso è il colore predominante nelle insegne di Casa Savoia. La cravatta rossa del 1° San Giusto è la più antica fra tutte quelle del nostro Esercito.

 

LA STORIA DELL' ANTICO E GLORIOSO

REPARTO DI FANTERIA DELL'ESERCITO ITALIANO

Il 1° Reggimento "San Giusto" è stato il più antico reggimento dell'Esercito Italiano. Esso nacque infatti nel 1624 quale Reggimento "Fleury", al servizio di Carlo Emanuele I di Savoia.  Il 31 marzo 2008 il reggimento venne ufficialmente sciolto e con la consegna della Bandiera di Guerra al sacrario dell’Altare della Patria in Roma si conclusero 384 anni di storia delle “Cravatte Rosse”.

.

. - Cravatte Rosse 1°San Giusto

 

CLICCA QUI

PER  I RESOCONTI SULLE ULTIME ATTIVITA' ASSOCIATIVE

 

 


  

CERIMONIA COMMEMORATIVA

CADUTI IN SERVIZIO A VEDETTA ALICE

 

 

1 SETTEMBRE 2019

Si è tenuta in Località Banne (Trieste), come ogni anno, la cerimonia in memoria dei nostri commilitoni - S.Ten. Fabio Santi, Fuciliere Michele Gallocchio e Pilota VTT Vincenzo Passerini - che persero la vita in attività addestrativa per un tragico incidente, in data 1° settembre 1986, in località Vedetta Alice.

La cerimonia si è svolta al cippo dislocato nell'area antistante la ex caserma Monte Cimone in Banne (TS).Anche quest’anno era presente la sorella Graziella Passerini con il figlio Antonio accompagnata dai familiari, provenienti da Anagni (FR).

Hanno partecipato numerosi Fanti del 1° San Giusto , soci dell’Associazione e la rappresentanza dei fanti del 1° San Giusto della 1° Compagnia del 1° Scaglione 1986, le associazioni amiche dei Bersaglieri della Sezione di Trieste “Enrico Toti” guidati dal Presidente Claudio Sterpin, dell’Associazione Servizio Difesa Installazioni Marina Militare Sezione “Spartaco Schergat” di Trieste.

Presente il Cappellano Mlitare Don Marco Minin e in rappresentanza del Comune di Trieste e del Comandante della Polizia Locale di Trieste il Tenente Fulvio Degrassi.

E’ stata una cerimonia semplice ma toccante, con una breve allocuzione del Cappellano Militare don Marco, la deposizione di una corona, le note del silenzio, il discorso, segnato da una evidente commozione, del presidente Pierazzi che ha ripercorso brevemente i punti della triste vicenda sottolineando la vicinanza di tutti noi ai nostri fanti caduti e la partecipazione commossa e silenziosa di tutti che hanno voluto stringersi attorno alla famiglia Passerini li presente ma con un abbraccio esteso anche alle famiglie e ai cari di Gallocchio e Santi.

Le Cravatte Rosse e l’Associazione del Fante di Trieste ringraziano tutti coloro che hanno partecipato alla cerimonia.

  IN RASSEGNA STAMPA  GLI ARTICOLI DI CRONACA DELL'EPOCA

.

. - Cravatte Rosse 1°San Giusto

 

 4 ottobre 2019

L'Associazione esprime il proprio cordoglio alle famiglie degli agenti della Polizia di Stato della Questura di Trieste l'agente scelto Pierluigi Rotta e l'agente Matteo Demenego, caduti in una operazione di servizio. Siamo vicini a tutti gli agenti della Polizia di Stato. 

 

Sparatoria in Questura a Trieste, morti due poliziotti

NOTIZIE & ATTIVITA'

ATTIVITA' 2019

2 AGOSTO 2019 STAFFETTA DE MUJA Non potevamo mancare alla staffetta 2019 organizzata dall'amico Graziano Ferlora di ASD Evinrude.  Una serata che metereologicamente...

ATTIVITA' 2018

16 DICEMBRE 2018 BUNKER SAN MICHELE, UN SALTO NELLA GUERRA FREDDA  Visita di alcuni soci al Bunker San Michele, installazione una delle circa 200 postazioni dell’Esercito...

.

28 OTTOBRE 2018 DONATA AL COMUNE DI ALANO DI PIAVE DALL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE CRAVATTE ROSSE DEL 1°SAN GIUSTO TARGA COMMEMORATIVA A MEMORIA DEI FATTI D'ARMA...

CHI SIAMO & COME ASSOCIARSI

L'ASSOCIAZIONE

Dall’anno della sua fondazione Cravatte Rosse 1°San Giusto ha conosciuto una crescita continua e un grande successo nel far conoscere fra loro, riunire e organizzare...

COME ASSOCIARSI

 Per iscriverti puoi inviare una email  a asscravatte.rosse1@gmail.com oppure utilizzare il form sul sito cliccando qui   QUOTE PER L'ANNO 2019 SOCIO...

VERSAMENTO QUOTE & DONAZIONI

L'Associazione Nazionale Cravatte Rosse del 1° San Giusto è titolare di un conto corrente bancario presso la Filiale di BancaEtica di Trieste. IBAN: IT28C0501802200000016720070 In...

.

EROI CON LA CRAVATTA ROSSA

 

GEMELLAGGI

 

BIBLIOGRAFIA 1° RGT/BTG

 
Cravatte Rosse 1°San Giusto

Cravatte Rosse 1°San Giusto